ATTENZIONE!
Ruota lo schermo in verticale per visualizzare correttamente il sito
  1. Conto Università |
  2. Contenuti editoriali |
  3. Rendi il tuo LinkedIn sempre più smart!
Rendi il tuo LinkedIn sempre più smart!

Tra personal branding e ricerca del lavoro



Sapevi che LinkedIn è uno dei social media più utilizzati e su cui le aziende puntano strategicamente di più per i loro obiettivi di business? È la community professionale più grande al mondo che collega più di 620 milioni di professionisti provenienti da oltre 200 Paesi.

 

In una classifica all’interno del report Social Trends 2021 di Hootsuite, LinkedIn è il quarto in classifica tra i social media su cui vorrebbero investire di più le aziende nell’arco del 2021, anche in ottica di recruiting. Per questo, se stai cominciando a entrare nel mondo del lavoro, non c’è dubbio che sia proprio il social che fa per te!

Saperlo utilizzare in modo strategico, non è, però, sempre scontato!



Distinguiti dagli altri candidati fin da subito…

 

Il social network ha, inoltre, lanciato delle nuove funzionalità per “umanizzare” un po' di più il processo di selezione online attraverso le presentazioni video (LinkedIn's Video Intro) dando così l’opzione alle aziende di richiedere un video di presentazione al candidato che avrà l’opportunità di rispondere con un video o con un testo scritto.

 

Il 65 % dei giovani come te alla ricerca di un lavoro, infatti, afferma LinkedIn, ritiene che l'impressione che si fa di sé online sia importante quanto quella di persona, per mostrare specialmente le proprie soft skill ai recruiter. Nel 2020, infatti, una delle competenze più ricercate dalle aziende è l’Intelligenza Emotiva, molto difficile da percepire e valutare con un semplice CV online.

 

LinkedIn sta inoltre avviando il roll out della funzione Instant Feedback (disponibile al momento solo per gli account impostati con lingua inglese) basata sull’intelligenza artificiale che fornisce dei feedback specifici al candidato in base alle risposte alle domande più comuni in un processo di screening, oltre a suggerimenti di esperti e responsabili delle assunzioni. Una volta registrate le risposte di prova, è possibile ottenere una valutazione dalla piattaforma con feedback sul ritmo, su quante volte si utilizzano certi termini e frasi assolutamente da evitare così da potersi preparare al meglio per il colloquio successivo.

 

👉 Mi raccomando tieni d’occhio anche il lancio ufficiale di questa interessante funzionalità!





Come rendere più efficace il proprio profilo LinkedIn?

 

Ora che abbiamo capito insieme l’importanza del social media e appreso la nuova funzionalità Video per distinguersi realmente dagli altri candidati, è importante comunque mettersi al lavoro per rendere il proprio profilo il più attraente possibile agli occhi dei recruiter.

 

Prima di tutto, la scelta della foto

Scegliere una foto aggiornata, ad alta risoluzione, a mezzo busto o in primo piano e, se possibile, con uno sfondo monocromatico potrebbe aumentare la probabilità di far visualizzare il tuo profilo addirittura di ben 11 volte. Ricorda, infatti, che è la prima cosa che viene visualizzata da chiunque.

 

Personalizza la tua biografia

Sotto la tua foto profilo, vedrai comparire un box intitolato “Informazioni” dove potrai raccontare i tuoi successi, il tuo background accademico, i tuoi principali interessi e passioni, ma soprattutto cosa ti distingue da qualsiasi altro candidato in termini professionali e personali.

 

Completa la sezione relativa alle tue esperienze passate (anche quelle che ti sembrano poco rilevanti!)

Ovviamente, per chi come te comincia ad entrare ora nel mondo del lavoro, non sarà semplice completare la sezione relativa alle esperienze professionali passate. Ricorda però che qualsiasi attività che hai svolto con remunerazione – anche per un breve periodo di tempo, e da cui pensi di aver appreso qualcosa – è davvero preziosa da inserire.

 

Condividi con la rete il tuo background accademico

Aggiorna questa sezione con gli studi accademici che hai terminato o stai terminando, con eventuali master o corsi di specializzazione che stai frequentando o hai frequentato. Se durante il percorso accademico hai seguito qualche corso specifico che ti ha particolarmente orientato, allora potrai inserire anche quello o il titolo della tesi e/o il voto di laurea che hai preso.

Se dovessi, infine, aver acquisito anche certificazioni e/o particolari licenze o diplomi che attestino la tua partecipazione a corsi è suggerito assolutamente inserirli, tenendo d’occhio la loro scadenza.

 

Non dimenticarti delle tue esperienze di volontariato

Una delle sezioni che contribuisce a rendere il tuo profilo diverso dagli altri potrebbe essere proprio questa! Non dimenticarti quindi di inserire le tue esperienze di volontariato o la partecipazione a progetti a impatto sociale di altro tipo.

 

Valorizza le competenze che hai appreso

Dopo aver studiato e fatto tante esperienze in campo accademico, professionale e non, quali competenze pensi di aver acquisito di più? Quali rappresentano il tuo cavallo di battaglia? Non dimenticarne nessuna ma soprattutto chiedi, se possibile, la loro conferma a tutti i tuoi collegamenti.

 

Utilizza attivamente il tuo profilo!

Attenzione: il lavoro non è ancora concluso. Cerca di utilizzare attivamente il social, mettendo like e lasciando reazioni ai profili di account di tuo interesse e/o di gran seguito, oltre a pubblicare post con contenuti di qualità o condividere gli aggiornamenti delle realtà aziendali di tuo interesse.

 

Un profilo smart e attraente per un mondo di opportunità

Un buon utilizzo di LinkedIn può realmente aprirti a nuove opportunità e darti l’occasione di crearti un vero e proprio network ovunque tu sia. Specialmente nell’epoca che stiamo vivendo, in cui tutto è digitale e online, è fondamentale cogliere l’importanza di sapersi posizionare sui social media, e su LinkedIn in particolar modo.

 

Stai già correndo a scegliere una foto? 😉

Gli altri spazi
Per ricevere maggior informazioni compila il form

I tuoi dati personali saranno ceduti alla Banca del Gruppo da te indicata per soddisfare la tua richiesta di informazioni commerciali.
La base giuridica per la comunicazione dei tuoi dati personali alla Banca del Gruppo è costituita dal tuo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.
Il Titolare ti invita, inoltre, prima di conferire i tuoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei tuoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.